Concerto d’addio di Marisa Giaroli

CONCERTO D’ADDIO

Marisa Giaroli
Editore: Amazon
Pag.:240
Prezzo: €12,47 – ebook: €2,99

IL LIBRO:
Il nuovo romanzo di Marisa Giaroli affronta un tema caro all’autrice: l’amore. Questa volta il sentimento è declinato in modo sofferto. I protagonisti Annamaria, Marco, Stella e Beniamino vivono la loro storia attraversando guerre, incidenti e incomprensioni. Anche l’ambientazione è molto suggestiva. Il romanzo, infatti, vive tra l’Italia e Israele. Annamaria è molto bella e un po’ capricciosa, di lei si innamorano tutti, anche il suo compagno di classe Marco e l’avvocato Ninnò. E sarà proprio quest’ultimo a mettere in una situazione molto difficile la ragazza e a costringere Marco a fuggire. E quell’incidente segnerà profondamente Annamaria, rendendola egoista e cinica. Marco scappa, ma il destino non è generoso con lui. Stella vive in Israele è una stimata ufficiale dell’esercito. Sulla sua strada incontrerà Beniamino, un giovane con un passato misterioso. Ma si sa l’amore è cieco… Beniamino da semplice soldato arriva a dirigere la Jerusalem Orchestra e a diventare un musicista acclamato in tutto il mondo. Ma anche in questo caso il fato ci mette lo zampino e Beniamino si ritrova solo sino a quando incontrerà Annamaria e… sarà amore. Le vite dei personaggi si intrecciano coinvolgendo pagina dopo pagina il lettore che non riesce a staccarsi dalle mille avventure che vivono. E sullo sfondo Israele e la provincia italiana con le sue meschinerie e le sue piccole e grandi vendette.

L’AUTRICE:
Scrivere per lei è come una malattia. Una malattia che, in alcuni momenti, diventa pressante, rinvigorita da un fatto di cronaca, un episodio che le hanno raccontato o a cui ha assistito. E così qualcosa si accende, scatta la fantasia e il desiderio di scrivere. All’inizio si è dedicata alla poesia, ma il suo impegno più importante era crescere i suoi quattro figli. E solo quando loro son o diventato autonomi e indipendenti, ha lasciato il lavoro per dedicarsi alla sua grande passione: scrivere romanzi. Per diversi anni ha fatto parte della Associazione Nazionale della Pace, per la quale ha visitato i campi profughi della Palestina e dell’ex Iugoslavia. Si è recata in vari Paesi con aiuti umanitari tra cui l’Albania. Nel dicembre 1989 è stata in Israele quale inviata per l’iniziativa europea Time for Peace. Nel 1990 ha ricevuto il premio alla cultura istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 1991, ha fatto parte della delegazione che si è recata a Fort Worth (Dallas – Texas) per il gemellaggio di quella città con Reggio Emilia. Per due mandati ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di Ater balletto e ha seguito la compagnia in varie tournée in Italia e all’estero. Anche a San Francisco, nel maggio 1995, dove Ater balletto ha partecipato all’United We Dance ad International Festival, la settimana mondiale del balletto. Nel 2011 con altre volontarie ha fondato l’Associazione Reggiana neuro oncologica onlus di cui è presidente. L’Associazione presta servizio nel reparto ed è a disposizione dei famigliari dei pazienti. L’Associazione ha anche realizzato nel reparto di neurologia una biblioteca a disposizione dei ricoverati e dei pazienti. Per raccogliere nuovi testi, ha istituito il premio Città del Tricolore di narrativa e poesia edita, giunto alla terza edizione. È nata e vive a Reggio Emilia con la sua numerosa famiglia.
Marco Tiano
(Il Giallista – novembre 2017)

torna all’indice delle Recensioni

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...