…Io sempre io… – 2008

…l’imprevisto non frena né avvilisce la scrittrice che si fa rapace di pagine e dunque di parole vive…come Prometea ruba il fuoco del verbo all’eternità e lo doma e lo dona.
Così questo farsi ladra presso gli dei rivela la strada per tradurre il mistero della vita e della morte in sensazioni che stanano energia e volitivo porsi nel mondo per converso.

...Io sempre io...
…Io sempre io…

Il suo lamento pro foemina, che s’alza sempre più forte dalle estreme terre di chi ha conosciuto la morte di persone care o l’orrore delle guerre, per arrivare alle altrettanto estreme contrade dell’energia del puro piacere, non si veste mai degli abiti dimessi della rinuncia e della sottomissione: nel simposio corale delle amiche (Amiche restate con me), Marisa Giaroli cerca il suo nucleo vitale, il senso delle sue mature esperienze dell’infanzia in Val Padana e degli anni successivi segnati da momenti e situazioni mai accettati supinamente, sempre piuttosto interpretati come base di crescita e interpretazione delle forze che regolano gli stessi cicli vitali così come il segreto della saggezza.
Il “non so più chi sono questa sera” si colora allora inoltre del sapore di scelte affettive che, senza falsi pudori, fanno assaporare l’oltre: l’inconfessabile dei tempi remoti ora trova conforto asilo e immediatezza in versi e gesti quotidiani.
La donna che rapisce il verbo e con altrettanta dolcezza lo distribuisce nei grappoli delle liriche ne fa frutta semplice e prelibata che esorta a saziarci del vero “noi”.
L’io altro, tanto amato da Arthur Rimbaud, nelle parole chiare di Marisa Giaroli si coglie senza bisogno di complicate simbologie e metaforici percorsi filosofici.
In queste liriche si respira l’aria di una dolente ma insieme serena capacità di cogliere l’attimo fuggente: il suo “carpe diem!” è discreto ma imperativo.
A.S. Laddor

⇐torna alla Bibliografia
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...